ott 31

Vivere la tenerezza

Published by

VIVERE LA TENEREZZA

 

 

La tenerezza come «stupore di essere» e «forza dell’umile amore» si trova nel cuore stesso della persona umana, nella sua vocazione all’amore e alla comunione, come riflesso del suo essere creato a immagine e somiglianza di Dio. È da questo presupposto essenziale che deriva la profonda aspirazione dell’essere umano a realizzarsi come «essere di tenerezza».
Nel matrimonio la tenerezza ha un ruolo fondamentale, perché dà espressione vitale alla tendenza della persona all’amore e alla comunione.
La famiglia è il primo spazio in cui si scopre la tenerezza, si sperimenta e si impara a
viverla.
Il discorso della tenerezza è particolarmente rilevante per la sessualità e per la sua realizzazione in forma pienamente umana, in grado di superare il rischio di una sua riduzione a sola genitalità o a gioco. Essa viene vissuta nel suo contesto reale solo se conduce l’uomo e la donna a realizzare un’esistenza d’amore e di comunione. Anche quando la sessualità non viene esercitata nelle sue espressioni genitali, essa rimane un dinamismo che orienta al dono, all’accoglienza e alla condivisione. La sessualità è destinata ad essere forma di espressione e strumento essenziale della comunicazione interpersonale. Solamente nella misura in cui viene integrata in rapporti personali delicati e capaci di captare l’animo dell’altro può essere realizzata umanamente.
La tenerezza è quel sentimento che fonda la realizzazione umana della sessualità, orientando a superare l’egocentrismo infantile e spingendo a vivere il gesto sessuale
come scambio personale, paritario e reciproco, impegno di crescita nell’amore. È infatti la tenerezza che fa sperimentare l’alterità come un valore positivo da accogliere con rispetto e a cui rivolgersi con stupore e apprezzamento.
La tenerezza offre dunque quello che la sessualità da sola non può dare: offre il senso della meraviglia e della gratuità, la spiritualità dell’amore e della comunione, la gioia stupita dell’incontro. Solo nella tenerezza la sessualità conserva la freschezza di un amore sempre colmo di novità.

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

Cerca