ago 28

Il quartiere di Ponte Crencano

Published by

IL QUARTIERE


4 passi di primavera

Festa patronale

Ponte Crencano è un quartiere di Verona, facente parte della II circoscrizione. Il quartiere è abitato da 10.489 persone.Il quartiere prende il nome per il vecchio ponte che unisce questa zona a Borgo Trento e da un’antica varietà di radicchio, il “crencano”, che si coltivava in questa zona fino agli anni ’50 circa, passando sopra al progno di nome Avesa. Ponte Crencano è un sottoquartiere di Borgo Trento e ne condivide le bellezze: infatti è posizionato ai piedi delle colline Veronesi che offrono ad abitanti e turisti un panorama davvero suggestivo.
Inoltre il quartiere, seppur di dimensioni ridotte, conta ben due chiese, la parrocchia “Santa Maria Ausiliatrice” gestita dai “Figli di Santa Maria Immacolata” e la parrocchia “Sacro Cuore di Gesù” che fa invece parte della Diocesi di Verona, una piscina, un campo polisportivo e diverse attrazioni che dilettano non solo i bambini ma anche gli adulti.

Il quartiere è iniziato ad esistere vorso l’anno 1958 con la costruzione delle prime case per conto della Immobiliare comunale “AGEC” e per conto della TELVE per i suoi dipendenti. I terreni pianeggianti a ridosso delle colline erano tutti coltivati e a primavera gioiosi di vita per il fiorire dei peschi, dei ciliegi e di altri alberi da frutta.
Parte del terreno apparteneva alla famiglia Corsi e una buona parte alla famiglia Manzini, che poi ha messo su una impresa edilizia ed immobiliare ed è stato uno dei principali costruttori del quartiere stesso.
Nel quartiere, presso la parrocchia “Santa Maria Ausiliatrice” vi è la sede del U.S. Cadore


 

This page has the following sub pages.

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

Cerca